I Presepisti

MASTRO Gianluca Votta

Appassionato di Presepi sin dall’infanzia, Mastro Gianluca abita a Marsiconuovo, in provincia di Potenza.
Ha sperimentato diverse tecniche, variando dai materiali di recupero al legno, sughero per poi passare al cartongesso e polistirolo gessato.
Nel 2010 ha partecipato alla sua prima mostra Presepiale riscuotendo non poco successo.
Nel 2011 si è classificato al primo posto con un’opera in cui pastori erano tutti in movimento.
Da allora è sempre stato affezionato al gradino più alto del podio, non abbandonandolo mai.
Dice di sè: “Spero di migliorare sempre di più e apprendere consigli dai grandi maestri presepisti”

 


MASTRO Vincenzo Falciano

Di origini sarnesi, Mastro Vincenzo si dedica da anni all’Arte Presepiale.
L’utilizzo di colori sfavillanti e l’attenzione ai dettagli caratterizzano le sue opere.
Vanta all’attivo diverse partecipazioni a Mostre Presepiali della zona e al concorso d’arte a cura della Pro Loco di Sarno.

 


MASTRO Emilio Buonaiuto

Dal 1995, Mastro Emilio realizza Presepi in marmo, legno, sughero e tanti altri materiali.
E’ specializzato nell’uso del polistirene, materiale molto duttile e adatto alle lavorazione più complesse.
Primo posto per tre edizioni consecutive al concorso d’Arte Presepiale a cura della Pro Loco Sarno (Aniello Annunziata), Mastro Emilio ha esposto le sue creazioni a Giffoni Valle Piana, Atripalda e Pagani.
Da qualche anno ha iniziato ad intagliare la creta per la creazione delle suppellettili decorativi in
miniatura e a lavorare il legno per miniatura di arredo.
Dice di sè “Non mi ritengo un artista ma un creativo e dedico il mio tempo libero alla ricerca di
materiali che possano migliorare la mia creatività”.
E ancora: “La lavorazione delle miei opere dura tutto l’anno, da gennaio fino all8 dicembre, giorno
del’Immacolata, giorno in cui per tradizione, il Presepe dev’essere pronto”.

 


MASTRO Fabrizio Tartaglia

Direttamente da Roma, Mastro Fabrizio si è avvicinato all’Arte Presepiale da circa tre anni eppure vanta all’attivo la partecipazione a diverse manifestazioni nazionali.
Dall’anno scorso a Roma, in Piazza Ormea, quartiere Casalotti, viene esposto una sua opera di circa 5 metri.
Le opere: Presepi e diorami in stile Classico, Napoletano, Storico e Arabo.

 


MASTRO Michele Mastrangelo

Da circa 30 anni Mastro Michele porta avanti questa sua passione, sia a livello di attivita’ artigianale che a livello di mostre di arte presepiale.
Sempre piu’ si sta affermando con le sue doti e capacita’ nell’arte presepiale.
E’ specializzato in presepi di ogni tipo, nonché in accessori e minuteria.

 


MASTRO Rita Verdicchio

Presepista di Benevento, Mastro Rita coltiva la passione per i presepi da circa 20 anni.
Ha imparato da sola a realizzare scenografie usando legno, sughero,corteccia.
Dice di sè: “Nascono dalle mie mani anche oggettistica come anfore,cestini,frutta di cera, tegami, tini e altro. Nei miei presepi cerco di riprodurre la vita, i luoghi, gli oggetti della mia infanzia”.

 


Arte familiare by Cemidi

L’arte del presepe napoletano realizzato attraverso la passione ed il lavoro paziente di artisti-artigiani.

L’angolo della Natività, incastonato nelle ambientazioni della tradizione napoletana, in opere realizzate con materiali e tecniche che si rifanno alla scuola più celebrata del classico presepe natalizio.

CE.MI.DI. offre ad appassionati e cultori del presepe napoletano angoli suggestivi, ambientazioni emozionanti e cura dei dettagli in ogni singola opera.

Realizzazioni presentate in dimensioni variabili, tutte allestite con dettagli e particolari che rendono il presepe napoletano Ce.Mi.Di unico nel panorama delle realizzazioni artigianali ed artistiche #CeMiDi.

Il gruppo di lavoro è insieme da circa due anni e coniuga la medesima matrice culturale partenopea con esperienze lavorative formative in altri territori ed in diversi settori.

Ogni opera nasce da un’intuizione, un’emozione, un’immagine che arriva e viene subito catturata, rivelandosi poi il filo conduttore del paziente lavoro che origina ogni scena realizzata.

Passione, pazienza, lavoro e ricerca sono alla base delle opere di Ce.Mi.Di, un gruppo di lavoro alla costante ricerca di immagini e scene che colpiscano chi le guarda, provocando l’emozione dell’opera nello spettatore, attraverso la suggestione dei borghi antichi e la spiritualità della Natività.

 


MASTRO Enzo Camerlingo

Appassionato di arte presepiale da sempre. La predisposizione alle arti figurative completano le sue attitudini, che ne fanno esecutore finissimo di Presepi e scenografie di stile ‘700-‘800 di qualsiasi dimensioni.

Particolari sono le sue creazioni di Presepi in campana di vetro di laboriosa esecuzione.

Lo studio appassionato di Tradizioni e Cultura Napoletana arricchisce le sue opere di particolari che evidenziano la unicità del Presepe Popolare e Settecentesco Napoletano.

Ha esposto a Roma, Napoli, Ischia, Arzano, Pietralcina.

 


MASTRO Ernesto de Simone

Nato a Roma nel 1960, Mastro Ernesto ha ereditato la passione per i presepi dal padre di origine napoletana.

Ha alle spalle diverse esperienze come disegnatore di scene cinematografiche per cui oltre che arricchire di tale professionalità l’eredita paterna ha esteso le esperienze a diorami più complessi e a costruzioni scenografiche riferite ai paesaggisti barocchi e ad ambientazioni di Roma sparita.

L‘ultima mostra cui ha partecipato è stata lo scorso anno a Roma in via Merulana, presso la Basilica di S. Antonio in Laterano.

Per quest’anno ha in preparazione diorama per altre due mostre oltre a quella di Salerno.

È socio dell’A.I.A.P. e collabora assiduamente con la Sede romana all’allestimento di presepi scenografici e mostre e, presso il Museo internazionale del Presepio Angelo Stefanucci, al riallestimento di alcune vetrine e diorami.

 


MASTRO Giuseppe Pisano

Nato a Salerno, ha insegnato per quasi 40 anni nella scuola. Residente a Foggia da oltre tre decenni, ha iniziato l’attività presepiale da alcuni anni.

Si è interessato a diverse forme espressive come la pittura e la ceramica a freddo.

Nel corso del tempo, la realizzazione dei suoi presepi, pur essendosi raffinata, non è cambiata poiché ha sempre favorito solo l’utilizzo di materiali “poveri” quali il polistirolo, la scagliola, e i colori acrilici accompagnati da una grande passione per “l’arte del presepe”, espressione di una intima religiosità cristiana.

Si è cimentato nella realizzazione delle due tipologie note: popolare e storico.

La prima fa riferimento alla tradizione del presepe popolare napoletano, nato come fenomeno artistico-sociale tra il seicento e l’ottocento; la seconda prende spunto dai luoghi storici dove si sono svolti gli episodi della vita di Gesù con chiari riferimenti alle architetture locali, alla vegetazione e ai colori caratterizzanti dell’ambiente.

Nella realizzazione dei presepi è stata privilegiata una visione frontale e laterale, non considerando la successione dei piani prospettici, interessando l’aspetto scenografico dell’insieme in una organizzazione, quanto più armonica possibile, dello spazio ridotto.

Ha partecipato all’VIII edizione della “Mostra dei presepi” organizzata dall’Associazione Spaccabari del Comune di Bari.

 


MASTRO Teresa Esposito

La sua passione per l’arte del presepe nasce nel 2010 quando conosce il suo ex-compagno.

Racconta: “Lui era un artigiano molto conosciuto nel settore e così aiutandolo ho scoperto questa mia bravura nel creare dal nulla qualcosa di bello”.

Dal 2010 ha preso parte a diverse mostre e concorsi, tra cui il Festivity Macef di Milano.

“In tutti questi anni la mia passione non si è mai affievolita e giorno dopo giorno creo con un pizzico di fantasia, nuovi presepi che rispecchiano la mia ditta; va detto anche che il presepe napoletano è un arte antica, ricca di storia che si tramanda da generazioni e che non è facile rappresentare. Allora …te piace ‘o presepe?”

 


MASTRO Cristian Genovese

Veri capolavori d’arte artigiana quelli realizzati da Mastro Cristian.

La sua bottega “Presepi & presepi” vanta una tradizione quasi centenaria nell’arte del presepe napoletano.

Mastro Cristian parla poco di sé: a esprimere la sua arte ci pensano già le sue opere.

 


MASTRO Franco Sticchi

Sangue per metà campano e metà pugliese, Mastro Franco inizia la sua attività restaurando volti e figure di Santi presso i vicoli di Napoli.

Dice di sé: “La mia passione per i Presepi è innata. Sono nato ad agosto, eppure credo di aver aperto gli occhi verso dicembre”.

Nel suo laboratorio a Giugliano Mastro Franco lavora Presepi, mangiatoie e pastori, ma anche simboli cristiani in carta Macerata.

 


MASTRO Roberto Della Monica

Giovanissimo, Mastro Roberto è nato nel1994 a Cava de’ Tirreni.

Si è diplomato al liceo scientifico “B. Rescigno” in Roccapiemonte.

Sin dall’infanzia, ha sempre avuto una particolare predilezione per tutto ciò che riguardasse il presepe.

Da allora ne realizza di tutti i tipi (in lanterne, in campane di vetro, in vecchi libri, ecc.) utilizzando anche materiali di riciclo e partecipando a mostre e concorsi.

Attualmente è iscritto all’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Matteo” a Salerno per approfondire la sua fede.

 


MASTRO Nunzio Biscotti

Originario di Sant’Arsenio, Mastro Nunzio coltiva la passione per il presepe dall’età dell’infanzia.

Dice di sè: “Già da piccolo provavo un forte interesse e rimanevo sempre affascinato dal mondo della miniatura, che riguardasse modelli statici e non, rappresentazioni di ferrovie con modellini di trenini in movimento, circuiti di piste con automobiline da corsa, fortini castelli o velieri in legno. Sono tutti dettagli che hanno e fanno ancora divertire e fantasticare la mia mente”.

Sui presepi ricorda: “Incominciai a sviluppare i primi presepi in casa e poi a scuola all’età di circa 8 anni. Si andava a raccogliere il muschio profumato, e pietre per la stradina, rami di ulivo per la scena, carta stagnola per il laghetto la farina per simulare la neve qualche pezzo di sughero per le montagne e le classiche serie di luci di Natale per illuminare il paesaggio. Questo si preparava tutto in massimo due o tre giorni per poi smontare il lavoro il giorno dopo l’epifania”.

E poi: “Con il passare degli anni l’interesse per il presepe si è fatto molto più notevole e affascinante al punto di “migliorare” e ad essere più esigenti nel costruirli. Ho iniziato a documentarmi per arricchire e capire tante tecniche. Ho iniziato a progettare a tavolino i diorami e ad anticipare i tempi di esecuzioni, ad usare materiali molto più efficaci per una buona riuscita dei lavori fino ad acquistare accessori e animazioni per abbellire il tutto. Ogni anno si sviluppa un presepe diverso dall’altro”.

 


MASTRO Marco Catalano

Presepe artistico completamente elaborato attraverso la trasformazione del sughero, utilizzando la tecnica della forgiatura a freddo dello stesso: tegole,pavimenti,mattoni e ogni singolo componente è stato elaborato singolarmente attraverso l’utilizzo di lime e attrezzature da artigianato artistico.

Fontane,torchi,forni,camini,e viottoli fanno della struttura presepiale la sua caratteristica principale,che aggiunta alla difficile tecnica di trasformazione arricchisce la sua originalità.

 


MASTRO Francesco D’Orsi

Francesco D’Orsi nasce nella città di Castellammare di Stabia nel 1966.

Si affaccia nel mondo del lavoro in ambito metalmeccanico, ottiene risultati soddisfacenti e riesce ad emergere
in breve tempo fino a ricoprire la mansione di capo cantiere all’età di 26 anni e ad avere la direzione di
alcuni lavori.

Ormai avviatosi in un percorso lavorativo di probabili successi, con attenta rifessione decise di seguire ciò
che il suo cuore gli dettava , così Francesco intraprende il suo nuovo percorso di vita, eclettico e inventivo é
deciso a raggiungere i risultati da lui pressatosi, inizia con la lavorazione del legno in ambito della
scultura e della tornitura e qui dove Francesco riesce a mostrare il suo estro e a guadagnarsi l’appellativo
di artista.

Sperimentò un periodo della sua vita dedicandosi alla pittura e anche qui con differenti produzioni artistiche
Francesco riesce a farsi notare.

Dopo questi anni intraprende la produzione di oggettistica legata all’ antica cultura partenopea tra cui
oggettistica presepiale , molto attivo anche in altri ambiti tra cui quello del wedding/event , collaboratore
infatti di wedding/event planner in ambito nazionale.

 


MASTRO Ciro Furioso

Orginario di Torre del Greco, Mastro Ciro, imprenditore edile di professione, coltiva da anni la passione per l’arte e i presepi.

Dopo tanti concorsi partecipati e vinti in età giovanile,oggi si dedica esclusivamente alle mostre e fiere in tutta Italia.

Oltre alla nostra mostra, Mastro Ciro è impegnato attualmente nell’allestimento di un presepe per la basilica Santa Croce di Torre.

Conclude: “Ho deciso di portare una mia impronta nella bella #SALERNO. Una città ricca di tradizioni e che organizza eventi belli e attrezzati bene per il Santo Natale”.

 


MASTRO Gerardo Sacco

Il simpatico Mastro Gerardo, infermiere di professione, coltiva da anni la passione per l’artigianato, in particolare per i presepi.

Residente a Polla, Mastro Gerardo ha allestito negli scorsi anni il presepe presso l’ospedale “L. Curto” di Polla.

Qui alcune sue creazioni davvero originali.